Politica aziendale

Siamo convinti che l'orientamento alla qualità, la tutela dell'ambiente, il concetto di sicurezza e la consapevolezza dei rischi per i nostri clienti e, quindi, anche per la nostra azienda e i nostri dipendenti siano un fattore di successo essenziale nella competizione globale.

La qualità dei nostri prodotti e servizi, così come la considerazione delle problematiche ambientali e di sicurezza, sono quindi di massima priorità nella nostra azienda e sono parte integrante della nostra filosofia aziendale.

Per poter soddisfare questi requisiti a lungo termine, ci impegniamo a utilizzare un sistema di gestione secondo le norme riconosciute a livello internazionale DIN EN ISO 9001, DIN EN ISO 14001 e a integrare in esso le esigenze della sicurezza sul lavoro (ad es. in conformità al sistema OHRIS o a norme simili, ad es. 45001) e a sviluppare costantemente il sistema.

Inoltre, soddisfiamo tutti i requisiti della norma KTA 1401 (omologazione per impianti nucleari) e le norme per noi rilevanti delle direttive ATEX, tra cui la norma DIN EN ISO/IEC 80079-34 per i prodotti a rischio d'esplosione.

I processi del Process Performance System (PPS) comprendono anche gli interessi delle divisioni accreditate (tra cui il banco di prova della MR GmbH inclusa l'attrezzatura di misurazione), che sono organicamente ancorate alla divisione tecnica e lavorano secondo le regole della norma ISO 17025.

Gli obiettivi aziendali e i punti di intervento derivano ogni anno dalla pianificazione variabile della strategia aziendale. La comunicazione degli obiettivi viene effettuata secondo il principio top-down e, per evitare malintesi (fraintendimenti), non è ancorata al sistema.

Il sistema di gestione della qualità, dell'ambiente e della sicurezza integrato nel PPS serve a garantire l'attuazione sistematica della strategia aziendale.

La ditta MR vuole differenziarsi dalla concorrenza per la migliore qualità dei suoi prodotti e servizi e quindi anche dei processi sottostanti. In generale, per qualità si intende il rispetto dei requisiti stabiliti. I requisiti concreti sono determinati principalmente dal mercato di vendita, ma anche dal legislatore e dal sistema di obiettivi aziendali.

 

La politica della qualità è caratterizzata dai seguenti principi guida:

Azioni orientate al cliente (catena del valore MR - cliente)

Il cliente stabilisce lo standard per la qualità dei nostri prodotti e servizi. Il cliente è il destinatario diretto della rispettiva prestazione o del rispettivo servizio nella catena di processo. Vogliamo valutarci in base al grado di soddisfazione dei nostri clienti che abbiamo raggiunto e ai benefici che ne derivano. Ciò vale anche per le prestazioni che vengono fornite a nostro nome nel commercio e nel servizio clienti.

Zero errori presso il cliente (responsabilità dell'individuo come anello della catena)

L'obiettivo "Zero errori presso il cliente" richiede sicurezza e stabilità nell'intera catena di processo (dal fornitore fino alla spedizione). I fattori qualità, costi e scadenze determinano il nostro impegno quotidiano per la soddisfazione ottimale del cliente. A tal fine, determiniamo la soddisfazione del cliente in cicli definiti, misuriamo il tasso di reclamo e, se necessario, otteniamo miglioramenti del processo o del prodotto.

Miglioramento continuo (riduzione della complessità, efficienza)

Il miglioramento continuo di prodotti, servizi e processi (forza innovativa) offre al cliente un valore aggiunto duraturo rispetto alla concorrenza e garantisce il successo dell'azienda. La competenza e la motivazione necessarie dei nostri collaboratori contribuiscono in modo significativo a garantire la sicurezza del posto di lavoro. A tal fine, ci avvaliamo delle opportunità di formazione create internamente (cataloghi di formazione) e anche delle offerte esterne.

nonché della strategia aziendale, che è vincolante per tutti i dipendenti.
La qualifica e l'impegno di tutti i dipendenti rappresentano il presupposto per una politica della qualità di successo.
La direzione si è impegnata a fornire le risorse necessarie a tal fine.

In qualità di produttori di beni strumentali di lunga durata, ci occupiamo in modo responsabile delle risorse naturali nell'ambito delle possibilità tecniche ed economiche. Le nostre azioni si basano su leggi e regolamenti.

La politica ambientale dovrebbe contribuire alla protezione sistematica dell'ambiente come parte integrante della politica aziendale. Deve tenere conto degli obiettivi aziendali derivati ed è vincolante per tutti i dipendenti. La tutela sostenibile del nostro ambiente è un obiettivo aziendale vincolante.

Principi guida

Più della semplice certezza del diritto

Ci impegniamo a rispettare le leggi e i regolamenti che servono a proteggere l'ambiente. Se conveniente in termini economici, vogliamo anche applicare ulteriori opzioni di protezione ambientale. Ci aspettiamo che i nostri fornitori e partner contrattuali ci sostengano in questo.

Tutela ambientale preventiva

La sostenibilità ambientale delle singole decisioni viene registrata il più presto possibile già in fase di pianificazione e presa in considerazione nella valutazione complessiva. Ciò vale in particolare per la pianificazione degli investimenti, dei processi e dello sviluppo. La prevenzione dei rifiuti ha la priorità sul loro smaltimento. I rifiuti inevitabili per motivi tecnici ed economici vengono riciclati, se conveniente in termini economici, altrimenti vengono smaltiti in conformità ai requisiti di legge.

Riduzione continua dell'impatto ambientale

Ci impegniamo per migliorare costantemente la protezione ambientale dell'azienda. Di conseguenza, valutiamo il successo delle misure introdotte e motiviamo i nostri dipendenti a gestire le risorse naturali, i rifiuti e le emissioni in modo responsabile.
Vogliamo informare in modo appropriato la popolazione sui successi della nostra gestione ambientale.

La ditta MR è consapevole della particolare responsabilità sociale per i propri dipendenti, ma anche per i dipendenti dei clienti e dei fornitori e di altre persone che entrano in contatto con i nostri prodotti e servizi. Le nostre azioni si basano su leggi e regolamenti relativi a sicurezza sul lavoro, prevenzione degli infortuni e tutela della salute.

La politica di sicurezza, come parte integrante della politica aziendale, è intesa a contribuire alla riduzione sistematica dei rischi per la salute e per gli infortuni durante la permanenza nello stabilimento della MR e durante la manipolazione dei prodotti e dei servizi di MR. La prevenzione degli infortuni e la tutela della salute sono componenti del nostro sistema di obiettivi aziendali che derivano dai nostri principi aziendali.

Principi guida

Molto di più del semplice adempimento degli obblighi di legge

Ci impegniamo a rispettare le leggi in merito alla sicurezza sul lavoro e le regole di buona pratica per la prevenzione degli infortuni. In particolare, adottiamo tutte le misure di prevenzione degli infortuni necessarie ed economicamente giustificabili per evitare effetti negativi sulla salute dei nostri dipendenti.

Tutela della salute e sicurezza sul lavoro preventive

Gli aspetti della tutela della salute e della sicurezza sul lavoro vengono registrati il più presto possibile già in fase di pianificazione e presi in considerazione nella valutazione complessiva. Ciò vale in particolare per la pianificazione degli investimenti, dei processi e dello sviluppo.

Zero infortuni o malattie professionali

Ci impegniamo per migliorare costantemente le nostre misure di gestione della sicurezza (in conformità al sistema OHRIS). Di conseguenza, valutiamo il successo delle misure introdotte e motiviamo i nostri dipendenti e le altre persone che lavorano nei locali dello stabilimento a comportarsi in modo consapevole della sicurezza.

Dall'entrata in vigore della legge in materia di pari opportunità fra uomini e donne in posizioni direttive nell'economia privata e nell'amministrazione pubblica gli obiettivi per il primo periodo di adempimento definito (fino al 30 giugno 2017) sono stati raggiunti. Sono stati decisi gli obiettivi per il periodo di adempimento successivo.

La società ha stabilito allo 0% la percentuale per la quota di partecipazione delle donne alle funzioni direttive per il periodo di tempo fino al 30 giugno 2022. La quota di partecipazione delle donne alle funzioni direttive nella Direzione Generale corrisponde attualmente allo 0% e pertanto non era possibile rispettare una quota minima nella definizione degli obiettivi.

La società ha stabilito allo 0% la percentuale per la quota di partecipazione delle donne al Consiglio di sorveglianza per il periodo di tempo fino al 30 giugno 2022. La quota di partecipazione delle donne al Consiglio di sorveglianza corrisponde attualmente allo 0% e pertanto non era possibile rispettare una quota minima della definizione degli obiettivi.

La società ha stabilito almeno al 17% la percentuale per la quota di partecipazione delle donne al primo livello dirigenziale al di sotto della Direzione generale per il periodo di tempo fino al 31 dicembre 2021. Il primo livello dirigenziale comprende le istitutrici nominate.

La società ha stabilito allo 0% la percentuale per la quota di partecipazione delle donne al secondo livello dirigenziale al di sotto della Direzione generale per il periodo di tempo fino al 31 dicembre 2021. Il secondo livello dirigenziale comprende il team dirigenziale.

Al 31 dicembre 2017 la quota di partecipazione delle donne era invariata allo 0% sia nella Direzione generale che nel Consiglio di sorveglianza; gli obiettivi al 30 giugno 2022 sono stati attualmente raggiunti. La quota di partecipazione al primo livello al di sotto della Direzione generale resta invariata rispetto all'anno precedente al 25%, per cui l'obiettivo stabilito per il 31 dicembre 2021 è raggiunto o anche superato. La quota di partecipazione al secondo livello resta invariata allo 0%; l'obiettivo stabilito è attualmente raggiunto.